Da stopopg.it: il nuovo decreto per la chiusura degli OPG

Da:    http://www.stopopg.it/

Decreto Legge n. 24 del 25 marzo 2013

Il testo del Decreto Legge n. 24 del 25 marzo 2013 (Gazzetta Ufficiale 26.3.2013) con cui il Governo ha rinviato il termine di attuazione delle norme sugli OPG, con le modifiche apportate alla legge 9/2012 Ad una prima lettura vediamo che:

  • il termine del 31.3.2013 è rinviato ma specificando che: “Dal 1° aprile 2014 gli ospedali psichiatrici giudiziari sono chiusi (mentre prima era scritto:  … dal 31.3.2013 le misure di sicurezza del ricovero in ospedale psichiatrico giudiziario e dell’assegnazione a casa di cura e custodia sono eseguite esclusivamente all’interno delle strutture sanitarie  …)
  • E’ precisato che i programmi regionali, da presentare al Ministero della Salute entro il 15 maggio 2013 devono favorire misure alternative all’internamento: Il programma, oltre agli interventi strutturali, prevede attività volte progressivamente a  incrementare la realizzazione dei percorsi terapeutico riabilitativi di cui al comma 5 e comunque a  favorire  l’adozione di misure  alternative all’internamento negli ospedali psichiatrici giudiziari ovvero anche nelle nuove strutture di cui al comma 2, potenziando i  servizi  di salute mentale sul territorio.”; Questa precisazione, pur non essendo una modifica ancora adeguata della legge 9/2012 (le strutture speciali rimangono) e per nulla scontata nella sua applicazione, tuttavia apre una possibilità per le misure alternative, che in questi mesi avevamo richiesto fosse esplicitamente prevista nella norma.
  • È previsto un “commissario unico” per le regioni inadempienti (che al 15.5.2013 non hanno presentato il programma o che successivamente non lo attuano)

A breve un nostro commento più preciso e quindi un’iniziativa verso il Parlamento, che entro i prossimi sessanta giorni dovrà convertire in legge il Decreto, pena la sua decadenza.